9 agosto 2017

La storia

Negli anni sessanta in Ticino vennero costruite alcune piste di pattinaggio artificiali scoperte, che si affiancarono a Resega e Valascia, sedi fin dagli anni Trenta e Quaranta di associazioni di hockey. Le nuove piste consentirono la nascita, grazie ad appassionati della prima ora, di diverse società di pattinaggio, tra le quali il Club Pattinaggio Bellinzona (CPB), che fu fondato il 4 novembre 1966.

Il CPB svolse la sua attività durante i mesi invernali, sulla pista scoperta comunale, che sorgeva accanto alla piscina comunale. Nel 1997 venne inaugurato il nuovo Centro sportivo comunale, che comprendeva pure la pista di ghiaccio coperta. Il Club poté così estendere la sua attività durante tutti i mesi  dell’anno. La possibilità di poter utilizzare la struttura coperta fece registrare, fin dalla prima stagione, un’impennata di iscrizioni alle proposte del Club.

In particolare furono tanti i bambini e i ragazzi che si iscrissero ai corsi base. L’attività del CPB si è così mantenuta florida e nel corso degli anni sono stati migliaia i giovani che si sono avvicinati e poi appassionati al pattinaggio artistico.